di

Microsoft si è approcciata alla nuova generazione in maniera decisamente originale, lanciando sul mercato due differenti console in grado di assecondare i bisogni di due distinte categorie di videogiocatori.

Gli utenti che non intendono scendere a compromessi possono acquistare Xbox Series X a 499 euro, la console attualmente più potente sul mercato (dati tecnici alla mano). Ai meno esigenti è invece dedicata Xbox Series S a 299 euro, un dispositivo con componenti next-gen a tutti gli effetti, ma dalla potenza bruta ridotta e pubblicizzata fin dall'inizio come una console in grado di offrire un gaming fino a 1440p a 60fps, e di raggiungere i 120fps in alcuni giochi selezionati.

Uno spot ufficiale fresco di pubblicazione sta però alimentando un acceso dibattito in rete. A generare la discussione è stato Tom Warren di The Verge, che attraverso i suoi canali social ha condiviso una schermata del video nella quale Xbox Series S viene affiancata dalla descrizione: "Visuali dinamiche a 1080p a 60fps". L'intenzione del giornalista è quella di evidenziare il presunto cambio di rotta nella strategia comunicativa di Microsoft, che inizialmente pubblicizzava una console a 1440p/60fps e adesso sarebbe scesa a 1080p/60fps.

Tuttavia, lo screenshot condiviso dal giornalista va contestualizzato. Da un'osservazione un po' più attenta si evince che il filmato da cui lo ha tratto è in realtà una pubblicità di Forza Horizon 4 su Xbox Series S, e il suo obiettivo non è quello di evidenziare gli obiettivi generale della console: il racing open world di Playground Games gira effettivamente a 1080p/60fps sulla piccolina della casa, quindi non è corretto affermare che la casa di Redmond ha ridimensionato la sua strategia comunicativa in merito a Xbox Series S.

Quanto è interessante?
9