di

Come preannunciato dai vertici di UPspec Gaming, la campagna di crowdfunding su Kickstarter di xScreen è iniziata, ed è già un successo: ai progettisti dello schermo portatile per Xbox Series S sono bastati solo 20 minuti per ottenere i finanziamenti necessari per avviarne la produzione.

La raccolta fondi avviata dall'azienda australiana proseguirà fino alla prima metà del mese di agosto, dando così modo al team di UPspec Gaming di ottenere ulteriori finanziamenti per assicurare la fattibilità economica del progetto e garantirne la commercializzazione internazionale.

Con xScreen, il collettivo di progettisti con sede a Sydney segue le orme del lavoro svolto nel 2001 da Sony con lo schermo portatile di PS One: il nuovo dispositivo di UPspec, infatti, aggiunge uno schermo da 11,6 pollici da 1080p con tecnologia IPS e un refresh rate di 60Hz a Xbox Series S, ricalcandone il form factor per garantirne la piena compatibilità. Il dispositivo, oltretutto, non richiede alcun genere di intervento supplementare sulla console, come l'utilizzo di cavi supplementari e la necessità di apportare delle modifiche hardware o alla scocca.

Lo schermo ideato dall'azienda australiana consente la collocazione di Xbox Series S sia in posizione verticale che orizzontale, trasformando di fatto la "sorella minore" di Xbox Series X in una console "portatile" per accedere alla libreria di Xbox Game Pass e a tutti i titoli Xbox compatibili con la nuova famiglia di piattaforme casalinghe di Microsoft.

Chi partecipa alla campagna di crodfunding può assicurarsi un xScreen tramite un finanziamento minimo di 249 dollari australiani, corrispondenti al tasso di cambio attuale a circa 158 euro. Il lancio del dispositivo dovrebbe avvenire a partire dal mese di gennaio del 2022.

Quanto è interessante?
6