Xbox Series S: lo sviluppo della console ha portato a 'molte discussioni' per Microsoft

Xbox Series S: lo sviluppo della console ha portato a 'molte discussioni' per Microsoft
di

Mentre nelle redazioni di tutto il mondo si stanno effettuando le prime prove su Xbox Series X, Microsoft è tornata a parlare della piccola di casa Redmond. Lo sviluppo di Xbox Series S avrebbe infatti portato a "molte discussioni" interne sul concetto di next-gen.

Partendo dalle analisi delle abitudini dei giocatori su Xbox One, PC e Game Pass, Microsoft e Phil Spencer si sono interrogati su quale fosse il compromesso più ricercato e accettabile tra qualità grafica e prestazioni, notando che molti utenti erano disposti a sacrificare la risoluzione in cambio di un framerate elevato e di più reattività. Stando a quanto dichiarato sulle pagine di Wired da Liz Hamren, responsabile del gaming engineering di Xbox, questo "è stato il perno" della strategia next-gen di Microsoft e l'origine dello sviluppo di Xbox Series S.

Secondo Hamren: "la verità è che le prestazioni di CPU e I/O sono più o meno equivalenti tra questi due prodotti (Series X e Series S). Gira davvero tutto introno alla risoluzione". Il capo ingegnere ha poi continuato: "Ci sono state molte discussioni tra di noi. Dovrebbe avere un'unità ottica o no? Questa è una performance next-gen? Cosa significa next-gen e come la possiamo misurare?". Insomma, per Liz Hanrem l'accessibilità e la facilità di utilizzo possono essere interpretate come caratteristiche fondamentali della prossima generazione: "Posso entrare in casa, forse ho Alexa o Google Home, e dico - accendi la mia Xbox -. Posso Sedermi, giocare e poi posso uscire a fare qualcos'altro senza avere la sensazione di non avere abbastanza tempo".

Intanto, Xbox Series X è arrivata in redazione ed è pronta a farci provare le prime esperienze next-gen. In settimana dovrebbero poi arrivare alcune novità sui giochi ottimizzati per Xbox Series X/S che arriveranno al lancio.

FONTE: wired
Quanto è interessante?
13