di

È ormai da qualche giorno che una manciata di giornalisti americani è entrato in possesso di una Xbox Series X e nel corso del pomeriggio è finalmente scaduto l'embargo, consentendo ai fortunati esperti di parlare di alcune delle caratteristiche principali della console next-gen Microsoft.

Uno dei principali aspetti che possiamo finalmente conoscere grazie ai filmati caricati in rete è la nuova interfaccia del sistema operativo, la quale riprende molto da vicino il design della nuova versione del Microsoft Store di Xbox One, disponibile ormai da qualche giorno. A calamitare l'attenzione è però la velocità dell'SSD, dal momento che i test effettuati mettendo a confronto l'avvio di giochi su Xbox One X e Xbox Series X mostrano che la nuova macchina da gioco può velocizzare sensibilmente i tempi di caricamento anche quando i titoli non sono stati ottimizzati per sfruttare le potenzialità della nuova memoria. Vediamo ad esempio che The Outer Worlds impiega solo 6 secondi a caricare una partita su Series X e ben 27 secondi su One X. Per quello che riguarda il funzionamento dei giochi non ottimizzati, nel video viene mostrato Destiny 2 in azione, il quale a detta di chi l'ha provato propone su Series X un'esperienza più fluida anche grazie ai tempi di caricamento velocizzati, i quali permettono di passare agilmente dai menu al gioco senza fastidiose interruzioni.

Decisamente utile è anche la funzionalità Quick Resume, che come si può vedere nel filmato permette di passare da Assassin's Creed Odyssey a Ori in circa 5 secondi, dando al giocatore la possibilità di riprendere esattamente dal punto nel quale aveva interrotto la partita.

Avete già letto le ultime novità sulle costosissime schede di espansione SSD di Xbox Series X e S?

Quanto è interessante?
12