Xbox Series X: Phil Spencer critica il modello delle console con giochi in esclusiva

Xbox Series X: Phil Spencer critica il modello delle console con giochi in esclusiva
di

Dopo aver promesso che Xbox Series X non avrà giochi peggiori per colpa di Xbox One e della visione crossgen di Microsoft, Phil Spencer ha criticato apertamente la strategia commerciale dei videogiochi proposti in esclusiva su di una singola piattaforma.

Nel corso dell'ultima intervista concessa a GamesIndustry.biz, il dirigente a capo della divisione Xbox della casa di Redmond ha specificato che "il centro della nostra strategia sono i giocatori, non i nostri dispositivi e nemmeno i nostri giochi. Vogliamo consentirti di giocare ai titoli che ti piacciono in qualunque posto, su qualsiasi dispositivo e nel modo che preferisci. Se sei alla TV, Xbox sarà il modo migliore per giocare con i titoli su console, mentre con Xbox Series X avrà la console più potente in circolazione e sarai in grado di vivere la migliore esperienza".

Sempre dalle colonne di GamesIndustry.biz, Spencer prosegue nel suo discorso e specifica che "il gaming riguarda l'intrattenimento, la community e l'apprendimento di nuove storie e prospettive diverse, per questo sono completamente contrario a tutto ciò che viene fatto per bloccare l'accesso delle persone e obbligarle ad acquistare un dispositivo specifico se desiderano giocare dal primo giorno al proprio titolo preferito. Quando penso al gaming, ritengo che si tratti di un concetto che è più grande di qualsiasi dispositivo, è un qualcosa che come industria ci deve impegnare ad abbracciare e coinvolgere sempre più appassionati. Credo che sia vitale per il ruolo che i videogiochi possono svolgere sul pianeta".

Il pensiero espresso da Spencer è in netto contrasto con quanto delineato da Sony e Nintendo con le esclusive più importanti che mai per PS5 secondo Simon Rutter di SIE e con il segreto del successo di Switch secondo Shigeru Miyamoto.

FONTE: GI
Quanto è interessante?
19