Xbox Series X: poca nextgen all'evento di luglio 'per colpa' del Game Pass, per un insider

Xbox Series X: poca nextgen all'evento di luglio 'per colpa' del Game Pass, per un insider
di

Secondo quanto suggerito dall'insider Tidux, all'evento Xbox Series X del 23 luglio si sarebbe visto poco gameplay nextgen per via della volontà di Microsoft di concentrare il proprio show digitale solo ed esclusivamente su quei titoli destinati ad approdare nel Game Pass.

Riflettendo sulla diversa strategia comunicativa improntata da Microsoft e Sony per illustrare la propria visione nextgen, Tidux esordisce asserendo sui social che "i giochi dell'ultimo evento PlayStation avevano dei requisiti da soddisfare (per apparire nello show, ndr): dovevano essere eseguiti su una PS5, dovevano offrire delle scene di gameplay e dovevano mostrare un po' della potenza e dell'innovazione offerta dalla console Sony di prossima generazione. L'unico requisito dei giochi dell'Xbox Games Showcase era quello di dover approdare sul Game Pass".

Nel rimarcare ulteriormente il concetto, il noto insider ha specificato che "conosco alcuni sviluppatori che hanno stretto un accordo di marketing con Microsoft e che avrebbero voluto mostrare i loro giochi nextgen, ma gli è stata negata questa possibilità perchè quei giochi non sarebbero stati destinati ad arrivare su Game Pass".

A detta di Tidux, quindi, molte delle critiche mosse a Microsoft per l'assenza di scene di gameplay nextgen dall'evento del 23 luglio (per tacere delle polemiche sulla grafica di Halo Infinite) sarebbero state evitate accogliendo nello show anche i partner commerciali che desideravano mostrare i propri giochi in azione su Xbox Series X. Tra chi ha voluto commentare le dichiarazioni dell'insider sui social c'è anche chi, alla luce di queste indiscrezioni, avrebbe consigliato alla casa di Redmond di nominare l'evento in "Xbox Game Pass Showcase", evidenziando appunto il legame tra il servizio in abbonamento e la proposta nextgen dell'azienda americana.

Quanto è interessante?
13