di

Con il nuovo update di settembre, pare che Xbox Series X conceda finalmente la possibilità di accedere ai propri titoli in modalità completamente offline. La scoperta è stata fatta dallo YouTuber Hikikomori Media, che in passato aveva sollevato i problemi riguardanti il sistema DRM adottato dalla console next-gen.

Stando ai nuovi test effettuati da Hikikomori Media, Xbox Series X consente ai suoi possessori di installare e accedere liberamente ai giochi pur non essendo connessi ad Internet. Le prove sono state effettuate su giochi come Resident Evil Village, NieR Replicant e Devil May Cr HD Collection. Per tutti questi titoli non è più necessario un check-in iniziale, risultando giocabili senza la necessità di connettersi ai server di Xbox Live, anche in caso li possediate in versione digitale.

Lo stesso non può dirsi per quanto riguarda i giochi retrocompatibili di Xbox 360 e Xbox, ed anche per quelli a cui accediamo tramite Xbox Game Pass. Il problema emerge anche con i supporti fisici che però non contengono tutti i dati di gioco e devono connettersi ai server online per completare l'installazione (come nel caso di Halo Infinite).

Sebbene il problema sembri a questo punto in buona parte risolto, c'è da tenere in considerazione che un primo check online andrà sempre effettuato dopo l'acquisto della propria Xbox Series X. Probabilmente la console mantiene la necessità di collegarsi ai server online e scaricare dati aggiuntivi legati al sistema dello Smart Delivery. Tuttavia, dopo aver effettuato questo passaggio, sarete liberi di accedere ai titoli anche in modalità offline.

Phil Spencer sta pensando a dei modelli più sostenibili di Xbox Series X con l'obiettivo di ridurne i consumi energetici.

Quanto è interessante?
10