di

Qualche giorno fa vi abbiamo già parlato del fatto che Xbox Series X ed S sono considerate delle "bestie da emulazione". Il motivo è presto detto: sulle due console di nuova generazione di casa Microsoft è possibile attivare la Modalità Sviluppatore e far girare diversi applicativi UWP, tra cui anche i software di emulazione.

Lo youtuber Modern Vintage Gamer ha dimostrato che, grazie alla modalità sviluppatore (quindi senza alcun tipo di hack o modifica illegale), Xbox Series X e S possono fare girare tranquillamente RetroArch, un software di emulazione UWP (Universal Windows Plaftorm) open source in grado di riprodurre giochi pensati per le console delle passate generazioni di console.

Nel suo ultimo video abbiamo così potuto vedere in azione su Xbox Series S alcuni titoli storici per PlayStation 2, come God of War, Ico, Jak & Dexter Precursor Legacy, Shadow of the Colossus e God Hand. RetroArch ha ampi margini di miglioramento, e non non manca qualche bug qui e lì, sotto forma di problemi grafici o rallentamenti. Tuttavia, in linea generale l'emulazione funziona in maniera più che apprezzabile, e in alcuni casi addirittura sorprendente: secondo Modern Vintage Gamer, Silent Hill 2 gira meglio della versione rimasterizzata inclusa nella HD Collection per PlayStation 3 e Xbox 360 di qualche anno fa. Giudicate voi stessi guardando il filmato in apertura di notizia.

Ironicamente, PlayStation 5 non è in grado di far girare i giochi PS2, poiché il supporto alla retrocompatibilità si ferma alla generazione PS4. Inoltre, l'assenza di una modalità sviluppatore frena sul nascere iniziative di questo tipo. Ci teniamo a precisare, in ogni caso, che con questa notizia non vogliamo in alcun modo invogliare la pirateria, una pratica che condanniamo in ogni sua forma. Il nostro intento è, semplicemente, quello di aggiornarvi sui progressi compiuti nell'ambito dell'emulazione.

Quanto è interessante?
13