XBOX Series

Xbox Series X/S: FPS Boost ridurrà la risoluzione in alcuni giochi

Xbox Series X/S: FPS Boost ridurrà la risoluzione in alcuni giochi
di

Nel corso dell'ultima intervista concessa nei giorni scorsi allo youtuber Colt Eastwood, Jason Ronald di Microsoft ha fornito ulteriori dettagli sull'FPS Boost di Xbox Series X/S e riferito che, in taluni casi, la nuova funzione potrebbe comportare una riduzione nella risoluzione dei titoli retrocompatibili.

Dopo aver ribadito che FPS Boost non richiede l'intervento degli sviluppatori, il progettista della nuova famiglia di console casalinghe del colosso tecnologico di Redmond specifica infatti che "in alcuni casi, abbiamo effettivamente riscontrato ai fini della stabilità che, abbassando leggermente la risoluzione del sistema mentre il gioco retrocompatibile è in esecuzione, possiamo raggiungere l'obiettivo del raddoppio della frequenza di fotogrammi a schermo".

Lo stesso progettista dell'azienda statunitense sottolinea inoltre come "si tratta di un ottimo esempio del motivo per cui abbiamo voluto dare agli utenti l'opportunità di decidere se attivare o meno l'FPS Boost nei loro giochi retrocompatibili, perché alcuni preferiscono giocare a un framerate più elevato mentre ad altri piace giocare a una risoluzione più alta. È un aspetto che rientra nella nostra strategia di fornire ai giocatori il massimo controllo sulle esperienze che desiderano vivere sulle nostre piattaforme".

La scelta di attivare o meno l'FPS Boost arriverà con uno dei prossimi aggiornamenti di sistema di Xbox Series X e Series S. Al momento, la funzione agisce in automatico su di una ristretta cerchia di titoli (New Super Lucky's Tale, Sniper Elite 4, Far Cry 4, Watch Dogs 2 e UFC 4) e, per quanto è stato possibile appurare, non sembra ridurre la risoluzione (sia fissa che dinamica) di nessuno dei giochi elencati.

FONTE: GamingBolt
Quanto è interessante?
9