Xbox Series X: secondo Ben Gilbert, Microsoft vorrebbe mettere fine alla console war

Xbox Series X: secondo Ben Gilbert, Microsoft vorrebbe mettere fine alla console war
di

L'analista Ben Gilbert di Business Insider ha pubblicato un interessante articolo che sviscera la strategia di Microsoft in vista del lancio della nuova Xbox Series X. Secondo l'autore infatti, la società di Redmond potrebbe mettere fine alla console war seguendo quattro paradigmi.

Gilbert riassume la nuova filosofia di Microsoft nei seguenti punti:

  1. L'hardware non è più un elemento imprescindibile, l'importante è vendere i giochi all'interno di un ecosistema persistente. A tal proposito i prossimi progetti della casa di Redmond passano per Xbox Series X, Project XCloud e Game Pass. La console di punta rimane il mezzo privilegiato ma non è più essenziale.
  2. La nuova Xbox sarà solo l'espressione finale di un ecosistema. Il concetto di retrocompatibilità (o meglio...di compatibilità) viene esteso agli accessori e persino alle community: in questo modo la libreria di videogiochi e tutto quello che ad essa è correlato, resiste di generazione in generazione.
  3. Da ora in avanti esiste solo Xbox: series X è solo l'ultimo modello della console Xbox. Un cambio di passo che chiarisce la strategia di Microsoft, da questo punto di vista molto simile a quella di Apple con iPhone.
  4. Il Game Pass punta a diventare il "Netflix del gaming", che in cambio di abbonamento mensile permette l'accesso ad un parco titoli sempre nuovo e in divenire. Con Project xCloud inoltre, Microsoft potrebbe essere la prima vera azienda a far decollare il concetto di streaming nell'ambito videoludico.

Insomma, una serie di considerazioni più o meno discusse e messe ordinatamente all'interno del discorso next-gen. Negli ultimi giorni ha tenuto banco il dibattito sulla natura cross-gen dei giochi per Xbox Series X. Intanto Phil Spencer ha dichiarato che Microsoft è interessata a nuove acquisizioni per gli Xbox Game Studios.

Quanto è interessante?
18