di

Microsoft ha svelato le specifiche tecniche di Xbox Series X confermando i 12 TeraFLOPS e il supporto 120 FPS, Phil Spencer ha inoltre rivelato ulteriori dettagli sulle caratteristiche dell'unità SSD e sulla funzionalità Quick Resume.

"Xbox Series X sarà caratterizzata da un minor tempo di attesa a vantaggio del tempo di gioco. Sappiamo che molti utenti vogliono una latenza bassissima per una maggior immersività e precisione, per questo abbiamo lavorato per ridurre al minimo la latenza tra il controllo e lo schermo", queste le parole di Phil Spencer, che continua parlando di una unità SSD super veloce di nuova generazione capace di migliorare ogni aspetto del gioco: mondi più ampi, maggior dinamicità, caricamenti istantanei e viaggi rapidi immediati.

Viene poi svelata la funzionalità Quick Resume, la quale permette di sospendere più giochi e riprenderli in qualsiasi momento dall'ultima scena vista, tutto questo senza anessuna schermata di caricamento. Grazie alla tecnologia Dynamic Latency Input il controller si sincronizzerà immediatamente con l'ultima azione su schermo, di fatto garantendo controlli reattivi ed estremamente precisi.

Infine si parla delle funzionalità Auto Low Latency Mode e il Variable Refresh Mode (richiedono HDMI 2.1), la prima permette alla console di impostarsi automaticamente in base allo schermo per ottenere la minor latenza possibile mentre la seconda garantirà una grafica fluida e senza tearing, sincronzizando in automatico la frequenza di aggiornamento al framerate del gioco.

Quanto è interessante?
20