Yakuza Ishin e Kenzan: il producer vorrebbe portarli in Occidente come remake

Yakuza Ishin e Kenzan: il producer vorrebbe portarli in Occidente come remake
di

Nel corso degli ultimi anni la serie di Yakuza si è slegata dalle solide radici che la tenevano legata al Giappone per giungere nelle sue varie declinazioni anche in Occidente.

Oltre ad aver pubblicato i capitoli più recenti, SEGA ha già portato da noi delle edizioni rimasterizzate e dei veri e propri remake di ormai svariate iterazioni della serie action, ma il lavoro della compagnia potrebbe non essere giunto al termine. Il producer della serie, Daisuke Saito, ha infatti esternato il desiderio che Yakuza Ishin e Kenzan, entrambi spin-off ambientati nel periodo Edo giapponese, ricevano lo stesso trattamento riservato a Yakuza 0, e Yakuza Kiwami 1 e 2.

"Personalmente, vorrei vedere questi titoli localizzati in modo che i fan occidentali abbiano la possibilità di apprezzarli. Negli anni scorsi abbiamo dato priorità al tentativo di riconquistare pubblico in Occidente con Yakuza 0. Da allora il tempo è sembrato volare, e non abbiamo avuto occasione per pubblicare questi titoli. A mio parere, la componente action in "Ishin" e "Kenzan" è tra le migliori della serie. Quindi vorrei localizzare i titoli se ci fosse la possibilità. Tuttavia, i giochi hanno già sette anni. Quindi ci vorrebbe un lavoro aggiuntivo per produrre dei remake invece di semplici port. Ciò rende la decisione un po' più complicata".

Insomma se la volontà da parte di Saito c'è, non è detto che SEGA decida di allocare le sue risorse ad un progetto di restauro legato a Yakuza Ishin e Kenzan. Chissà che le insistenti richieste dei giocatori che desiderano immergersi nel periodo Edo giapponese non riescano infine a convincere il publisher. Voi cosa ne pensate al riguardo? Vi piacerebbe giocare per la prima volta Ishin e Kenzan, magari su PlayStation 5 e Xbox Series X|S?

Quanto è interessante?
5