di

SEGA ha finalmente svelato la finestra di lancio di Yakuza: Like a Dragon e, al contempo, fatto chiarezza sull'incerto destino della versione PlayStation 5, che non era mai stata confermata ed era persino stata messa in discussione dalle schede di valutazione di PEGI ed ESRB. Procediamo con ordine.

Nell'ambito del coverage di IGN USA per il Comic-Con@Home, SEGA ha annunciato che Yakuza: Like a Dragon verrà lanciato su PlayStation 4, Xbox One e PC (via Steam e Microsoft Store) nel corso del mese di novembre 2020. Ha inoltre confermato che il gioco accompagnerà il lancio di Xbox Series X programmato per le festività, e che "in un secondo momento" verrà lanciato anche su PlayStation 5, mettendo quindi a tacere le speculazioni dei giorni scorsi.

Su Xbox Series X, com'è noto da tempo, supporterà lo Smart Delivery. In sostanza, coloro che opteranno per la versione Xbox One riceveranno gratis l'aggiornamento next-gen quando acquisteranno Xbox Series X. SEGA ha specificato che un sistema di upgrade di questo tipo "è in programma anche per l'uscita occidentale" su PlayStation 5.

Tutte le versioni di Yakuza: Like a Dragon avranno lo stesso prezzo, senza alcuna distinzione di piattaforma, quindi non ci troveremo dinanzi a costi maggiorati per le edizioni PS5 e Xbox Series X. Al momento è stato confermato il prezzo americano, equivalente a 59,99 dollari. Il gioco includerà i doppiaggi in lingua giapponese ed inglese, e i sottotitoli in inglese, francese, italiano, tedesco e spagnolo. In occasione dell'annuncio, è stato condiviso il trailer che potete ammirare in apertura di notizia, e il video di presentazione dei doppiatori in lingua inglese, allegato in basso: Kaiji Tang interpreterà il protagonista Ichiban Kasuga, mentre a George Takei spetterà il ruolo di Masumi Arakawa, un ex membro del clan di Tojo diventato leader della famiglia Arakawa e padre di Ichiban.

Già che ci siete, date un'occhiata al resoconto della nostra prova di Yakuza Like a Dragon, un episodio che ha rivoluzionato la serie con un nuovo personaggio (Ichiban Kasuga), nuovo setting esplorabile (Ijincho) e un sistema di combattimento stravolto.

Quanto è interessante?
5