Yoko Taro odia svegliarsi presto, per questo NieR Automata ha rischiato la cancellazione

Yoko Taro odia svegliarsi presto, per questo NieR Automata ha rischiato la cancellazione
di

Nel 2018 Yoko Taro è stato intervistato da USGamer e in quella occasione ha dichiarato di aver avuto non pochi problemi nello sviluppo di NieR Automata, principalmente perchè non riusciva ad arrivare al mattino presto in ufficio, essendo abituato a lavorare tutta la notte.

Oggi la notizia è tornata a circolare prepotentemente dopo che lo stesso Yoko Taro ha risposto ad un fan sulla vicenda: "Questa notizia è vera oppure no?" chiede l'autore del Tweet, per tutta risposta il game designer e produttore giapponese risponde con semplicità disarmante che sì, quanto riportato è assolutamente vero.

Ricapitoliamo la storia per chiunque non ne fosse a conoscenza: secondo quanto riportato, in Platinum Games si inizia a lavorare verso le 09:30 del mattino ma essendo Taro un freelance è abituato a lavorare di notte per portare avanti anche altri lavori su commissione, non solo legati al mondo dei videogiochi. "Non è uno scherzo, vi assicuro che NieR Automata ha rischiato di essere cancellato solamente perchè non riuscivo ad arrivare in tempo in ufficio... in Platinum iniziano a lavorare davvero troppo presto per i miei ritmi."

Fortunatamente Yoko Taro è poi riuscito a completare lo sviluppo di NieR Automata, ad oggi uno dei più grandi successi di Platinum Games degli ultimi anni, titolo che potrebbe vedere presto un sequel, secondo alcuni rumor infatti NieR Automata 2 sarebbe in fase di sviluppo con un budget più alto rispetto a quello del precedente episodio.

Quanto è interessante?
11