di

La vulcanica scena dei modder di The Legend of Zelda Breath of the Wild sfrutta l'emulatore Wii U per realizzare su PC un Editor di Livelli che promette arricchire la già mostruosa offerta ludica del capolavoro a mondo aperto di Nintendo.

Il gestore del canale Youtube di BSoD Gaming ha confezionato un filmato dimostrativo che testimonia l'impegno profuso dall'autore di questa mod, conosciuto come HailToDodongo, per creare gli strumenti di sviluppo necessari per dare forma all'Editor di Livelli di Zelda Breath of the Wild.

I tool realizzati dal modder consentono di integrare nuove aree custom all'interno della mappa Open World che rappresenta il regno di Hyrule e della gigantesca "bolla digitale" che contiene i diversi Sacrari esplorabili da Link nel corso dell'avventura.

La facilità di utilizzo degli strumenti integrati in questo Editor di Livelli rende estremamente "naturale" la creazione di ambientazioni personalizzate: nel filmato che campeggia a inizio articolo, ad esempio, possiamo notare la presenza del primo "quadro di gioco" visitabile nel Castello della Principessa Peach in Super Mario 64. Sempre grazie all'emulatore Wii U, i programmatori dilettanti hanno provato ad ampliare l'universo ludico di Zelda su PC realizzando una mod per giocare in prima persona e un tool per rimuovere l'effetto celshading.

Quanto è interessante?
9