Da Ultima e Zelda a GTA ed Elden Ring: la genesi e l'evoluzione dei giochi Open World

di

Sebbene il concetto di open-world si sia affermato solo in seguito all'uscita di Grand Theft Auto III, quelli che potrebbero essere definiti i primi titoli a 'mondo aperto' della storia hanno invece visto la luce a cavallo tra il 1970 e il 1976. Scopriamo insieme quali sono.

Nel corso della storia, l'industria dell'intrattenimento digitale ha subito numerose trasformazioni, adattandosi ed evolvendosi fino ad assumere le proporzioni di un vero e proprio fenomeno globale. La crescita delle esperienze free roaming è la rappresentazione plastica di questa evoluzione, un percorso intrapreso sia a livello squisitamente artistico che, naturalmente, tecnologico e grafico.

Dagli albori di Ultima e Zelda per NES alle esperienze videoludiche più moderne come Elden Ring e Red Dead Redemption 2, ogni sviluppatore che si è cimentato nella costruzione di microcosmi interattivi dalla struttura open world ha contribuito a ridefinire i canoni stessi del linguaggio ludico, favorendo la nascita di ulteriori generi e offrendo agli appassionati l'opportunità di immergersi in mondi sempre più complessi e autentici.

Nel nostro speciale a firma di Michelangelo Casto su storia, nascita ed evoluzione dei giochi Open World siamo perciò andati alla ricerca dei titoli che, più di ogni altro, hanno contribuito all'affermazione del free roaming come struttura ludica dominante delle avventure interattive su PC e console.

Quanto è interessante?
4