di

La lineup Nintendo Switch per il 2022 sembra essere già molto ricca grazie al lancio di titoli come Mario Strikers Battle League Football, Splatoon 3, Xenoblade Chronicles 3, Pokemon Scarlatto e Violetto e Bayonetta 2 (ancora senza una data precisa) ma secondo Jeff Grubb c'è altra carne al fuoco in arrivo entro la fine dell'anno.

Secondo il giornalista e insider, Nintendo punterebbe ad avere un nuovo gioco di The Legend of Zelda sul mercato a cadenza annuale, come hanno dimostrato i lanci di Hyrule Warriors L'Era della Calamità e The Legend of Zelda Skyward Sword HD. Con il rinvio di The Legend of Zelda Breath of the Wild 2 al 2023 viene quindi a crearsi un buco per il 2022 ma Nintendo lo riempirà molto presto, probabilmente.

Grubb è assolutamente sicuro che a ottobre la casa di Kyoto pubblicherà altre due remaster, ovvero le riedizioni di The Legend of Zelda The Wind Waker e The Legend of Zelda Twilight Princess, venduti però non singolarmente bensì in una sorta di "Double Pack" che comprenderà entrambi i titoli.

Non solo, perché Grubb si spinge oltre ipotizzando il lancio di Metroid Prime Remastered a novembre, in occasione dei vent'anni dal lancio su GameCube avvenuto nel novembre 2002, mentre Advance Wars 1+2 Re:Boot Camp verrà pubblicato a dicembre. Le cose andranno davvero così? Lo scopriremo probabilmente durante il Direct estivo di Nintendo.

Quanto è interessante?
6